Attività e progetti

Attività

Le tappe più rilevanti dell’attività del Gruppo di lavoro interscreening (Gdlis) sono state

  • Seminario sulla comunicazione negli screening - Verona 2010 (pdf 192 kb).
  • Seminario sulla comunicazione negli screening - Pescara maggio 2007
    Il seminario ha dato spazio a riflessioni sulla comunicazione istituzionale, con particolare attenzione ai materiali scritti, sulle criticità del 2° livello degli screening oncologici e sulle esperienze locali.
  • Seminario sulla comunicazione negli screening - Roma dicembre 2005
    Il seminario ha avuto come scopo quello di mettere a confronto le esperienze dei programmi, lasciando spazio a interventi e poster e ponendo particolare attenzione ai “nuovi soggetti” degli screening.
  • Seminario sulla comunicazione negli screening - Bologna giugno 2004
    In quell’occasione i risultati del lavoro di approfondimento teorico attuato a Bertinoro furono portati a confronto con le esperienze e le esigenze che emergevano dalle diverse realtà regionali. Si focalizzò l’attenzione inoltre sulla necessità di una valutazione più approfondita degli strumenti e delle iniziative di comunicazione, sugli spazi di comunicazione da assicurare all’interno dei ritmi operativi degli screening e su nuove forme di coinvolgimento degli utenti nella programmazione, nella promozione e nella valutazione degli screening.
  • Seminario di Bertinoro 2003 – Riflessione sui valori e sulla coerenza comunicativa
    Le parole d’ordine scaturite da questo seminario sono state: Comunicare limiti, incertezze, a utenti, decisori, altri protagonisti, mass-media, tenendo maggior conto delle differenze presenti nella popolazione esercitando maggiormente l’ascolto (sia rispetto agli operatori di base, sia rispetto agli utenti) perseguendo la qualità e la valutazione.

Progetti

Accanto all'organizzazione dei seminari sulla comunicazione, il Gdlis ha anche prodotto:

  • le 100 domande sull’Hpv, sullo screening colorettale, e sullo screening con sigmoidoscopia. Le “100 domande” si propongono di fornire agli utenti e agli operatori una informazione di qualità sugli screening oncologici.
  • scrivere di screening, un manuale della comunicazione di qualità rivolto a chi ricopre ruoli di divulgazione all’interno del Servizio sanitario nazionale e, in particolare, agli operatori impegnati nei programmi di screening oncologici.

Inoltre il Gdlis: